Documento condiviso su diagnosi e cura del paziente fibromialgico

UNITI PER LA FIBROMIALGIA

Società scientifiche, associazioni di medici e associazioni di pazienti concordano nell’individuare il reumatologo come lo specialista di riferimento per la fibromialgia, con ampia e articolata argomentazione a sostegno.

[…]La competenza del reumatologo è assolutamente indispensabile nella gestione del malato fibromialgico, fin dal primo approccio alle problematiche dolorose del paziente.

La sintomatologia dolorosa diffusa e cronica richiede un’attenta diagnosi differenziale e le conoscenze relative per escludere ogni causa possibile. I rischi di mancata o errata diagnosi sono elevatissimi, tali da contemplare anche la possibilità di omettere la diagnosi di patologie gravi, anche evolutive.

Per altro studi recenti testimoniano che la fibromialgia si accompagna spesso ad altre malattie reumatiche in co-morbidità. In queste situazioni la diagnosi delle due patologie concomitanti è dirimente per le scelte terapeutiche […]

Il documento è stato inviato a tutti gli Assessorati delle Regioni italiane, sotto forma di Consensus di associazioni mediche e di associazioni di pazienti sulla Fibromialgia.

Scarica e leggi il documento in formato PDF