Progetti di riabilitazione

L’AISF ONLUS allo scopo di migliorare la qualità della vita attraverso la riduzione del dolore raccoglie adesioni per due progetti riabilitativi per i pazienti fibromialgici.

L’AISF ONLUS allo scopo di migliorare la qualità della vita attraverso la riduzione del dolore, in accordo con l’Unità Operativa Complessa di Reumatologia (Direttore Dott. Piercarlo Sarzi Puttini) e l’Unità di Riabilitazione Specialistica (Direttore Dott. Silvano Busin) dell’Azienda Ospedaliera Luigi Sacco a Milano in Via G.B. Grassi 74, raccoglie adesioni per due progetti riabilitativi per i pazienti fibromialgici.

A conclusione del percorso terapeutico ne sarà valutata l’efficacia.

Il paziente verrà valutato per il tipo di trattamento riabilitativo più idoneo, mediante una visita specialistica presso la U.O.C. di Reumatologia dell’Ospedale Sacco.

Per prima visita specialistica telefonare al n° di cellulare 342 5836144 dalle 14,30 alle 17,00.

 

Trattamento fisioterapico

Il trattamento prevede 10 sedute di fisioterapia con due trattamenti a settimana per cinque settimane durante le quali i pazienti verranno seguiti regolarmente da un fisioterapista.

Verranno effettuati all’inizio e alla fine del ciclo di trattamento test per valutare la performance.

Ogni seduta è della durata di 60 minuti suddivisa in:

–        10’ stretching muscolare total body
–        20’ esercizio aerobico con tapis roulant o arm-ergometro
–        20’ esercizio aerobico con cyclette
–        10’ stretching muscolare total body

Lo stretching verrà associato a esercizi di rilassamento attraverso il controllo della respirazione e l’intensità dell’esercizio aerobico verrà decisa ad ogni seduta attraverso la somministrazione di una scala di valutazione della fatica.

 

Tai Chi

Per le caratteristiche del movimento simile ad una “danza lenta”, il TAI CHI è definito anche una “meditazione in movimento” e viene praticato in gruppo.

Il TAI CHI è sempre stato nei confronti della salute dell’uomo, un prezioso strumento “complementare”  di prevenzione e cura di numerose patologie.

La letteratura scientifica degli ultimi dieci anni, ha riportato come una pratica intensa di tale disciplina determini degli effetti favorevoli sul controllo dell’equilibrio, sul sistema cardio-vascolare, sulla sintomatologia dolorosa delle patologie che agiscono sul sistema muscolo-scheletrico; tale pratica permette di ripristinare gradualmente la forza e la vascolarizzazione muscolare, la mobilità articolare e la tolleranza allo sforzo.

Presso l’Azienda Ospedaliera Luigi Sacco, all’interno della U.O. di Riabilitazione Specialistica (Direttore Dott. Silvano Busin ), negli ultimi dieci anni si sono svolte ricerche scientifiche ed esperienze cliniche con esiti soddisfacenti, tanto da inserire tale “disciplina” nell’ambito delle prestazioni specialistiche di riabilitazione.

Attualmente è in programma l’attuazione di un corso rivolto ai pazienti con sindrome fibromialgica.

Il programma prevede:

Trattamento di gruppo “Tai Chi” (secondo il Progetto Riabilitativo Individuale redatto dallo specialista) che prevede 20 lezioni della durata di 50  minuti con cadenza da stabilire.