Resoconto assemblea annuale AISF ONLUS Sezione Belluno

Sabato 10 dicembre si è tenuta l’assemblea annuale AISF della Sezione di Belluno, che ha visto la numerosa partecipazione non solo degli iscritti ma anche di molte altre persone interessate ai temi trattati; tutti i presenti hanno mantenuto viva l’attenzione fino all’ultimo minuto.

La referente della sezione Belluno Carla Dalla Stella ha parlato del valore dell’Associazione, del lavoro svolto in Italia durante l’anno e del prossimo Congresso Nazionale che si terrà a Sirmione; ha promosso il sito dell’Associazione, sempre aggiornato e di grande utilità sia per i malati che per le persone che vogliono approfondire la loro conoscenza della sindrome, chiudendo il suo intervento con la frase: “L’Associazione siamo noi, la quota associativa non è denaro dato in beneficienza ma è un investimento per il nostro futuro”.

Il dott. Gianniantonio Cassisi ha fatto il punto della situazione sul riconoscimento comunicando gli importanti traguardi raggiunti nell’ultimo anno presso il Ministero della Salute; tra questi certamente spicca la chiara definizione che lo specialista di riferimento per la fibromialgia deve essere un reumatologo, con il quale interagiranno altri specialisti per avere una diagnosi certa e proporre la miglior terapia possibile.

Sempre il dott. Cassisi ha spiegato cosa sono i disturbi cognitivi: disturbi della memoria a breve, difficoltà di concentrazione, sensazione di confusione, disturbi del linguaggio che interferiscono a volte in modo pesante con la vita lavorativa e di relazione; per far capire come si sente un malato con questi disturbi è stato proiettato il video trasmesso durante l’ultimo Congresso Nazionale, nel quale la nostra Anna Beretta ha interpretato le difficoltà quotidiane di chi deve convivere con questi aspetti della sindrome fibromialgica.

Per rivedere i video e approfondire l’argomento https://www.youtube.com/watch?v=B6-lbNzoR68 e https://www.youtube.com/watch?v=4cDLa9gi2II

Ezio Cherubin, praticante le discipline orientali di Tai Chi e Qi Gong, ha spiegato la filosofia di tali pratiche e quali possono esserne i benefici, mostrando anche i movimenti base; il pubblico ha seguito in religioso silenzio.

Mirella Mazzanti, malata di fibromialgia, ha presentato il suo libro autobiografico “Com’è difficile vivere come vivo io per colpa di …”, raccontando la storia della sua vita difficile e di come ne è uscita vittoriosa, nonostante la fibromialgia; è stato un momento particolarmente toccante ed emozionante, che ha coinvolto tutto il pubblico.

In conclusione devo dire che è stato un incontro molto apprezzato, ricco e positivo che ci ha pienamente soddisfatti. Rinnovo l’appuntamento al 2017 per festeggiare il decimo compleanno della nostra Sezione, la prima nata in Italia.

Carla Dalla Stella