Richiesta congiunta AISF ONLUS-CFU ITALIA per il riconoscimento della Sindrome Fibromialgica

In data 12 Ottobre tutta la documentazione corredata da un “CONSENSUS DOCUMENT” è stata inviata al Ministero e a tutte le cariche istituzionali competenti.
Il dado è tratto!
Quando c’è la volontà, le distanze si annullano e gli ostacoli si superano!
Siamo orgogliosi di annunciare che l’iter per la richiesta di riconoscimento della Fibromialgia è stato completato.
Successivamente all’incontro al Ministero della Salute del 3 agosto 2017, AISF ONLUS e CFU ITALIA hanno concretizzato e definito la documentazione scientifica già consegnata, aggiungendo ulteriore valenza grazie alla redazione di una Consensus Conference.
Il 3 agosto 2017 i rappresentanti delle due Associazioni, coadiuvate dagli On. Walter Rizzetto e Paola Boldrini, avevano ottenuto un’audizione congiunta al Ministero della Salute – Direzione della Programmazione Sanitaria – Dr. Andrea Urbani – (Presidente della Commissione Permanente per la Revisione dei LEA) per presentare ufficialmente una richiesta di inclusione della SFM tra le malattie con possibile diagnosi di cronicità e assegnazione di un codice di identificazione di patologia.
Il Dr. Urbani si era dichiarato soddisfatto della documentazione presentata, per la quale AISF ONLUS e CFU ITALIA hanno anche ottenuto un unico “CONSENSUS DOCUMENT” sottoscritto dalle Società Scientifiche di Reumatologia e di Algologia e dalle due Associazioni.

Il documento medico-scientifico di condivisione degli intenti è stato sottoscritto da:

Per le Società Scientifiche:

• SIR (Società Italiana di Reumatologia) – Presidente prof. Mauro Galeazzi
• AISD (Associazione Italiana per lo Studio del Dolore) – Presidente Prof. Stefano Coaccioli
• CReI (Collegio Reumatologi Italiani) – Presidente dr. Stefano Stisi

Per le associazioni di Pazienti

• AISF ONLUS (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica) – Presidente prof. Piercarlo Sarzi Puttini
• CFU (Comitato Fibromialgici Uniti) – Presidente Barbara Suzzi

ALLEGATI

a) Documento ufficiale “La richiesta di inserimento nei LEA” Scarica il PDF

b) Lettera di accompagnamento indirizzata al dott. Andrea Urbani, Presidente della Commissione Permanente per la Revisione dei LEA Scarica il PDF

 

LOGHI ASS